Verdone al Caffé Meletti scherza con sketch da “Borotalco”

Attore ad Ascoli per mostra fotografica, su Fb “meraviglia città”.

“E posto questo bar storico nato nel 1907, il Caffè Meletti, situato nella bella Piazza del Popolo. Io che sono un appassionato di antichi Caffè e bar storici lo metto tra i primi nella mia classifica”.

Dopo la presentazione della propria mostra fotografica ad Ascoli Piceno, l’attore e registra Carlo Verdone aveva postato su Fb un elogio alla “meraviglia di città che tutti dovrebbero conoscere per la sobria eleganza della sua architettura e il calore degli ascolani”.
Nella sua breve visita al Caffè Meletti di Ascoli Piceno (uno dei locali storici d’Italia), Carlo Verdone si è prestato simpaticamente anche ad un piccolo sketch nel ricordo di una celebre battuta del film “Borotalco”. Nella città patria delle olive fritte, Alessandro Anelli uno degli chef del Meletti, improvvisandosi nei panni di Mario Brega non ha resistito alla tentazione di chiedere a Verdone “come sò ste olive?”; l’attore e regista romano ha prontamente risposto come nel film, “so greche”, con il tono di voce del personaggio dello storico film girato nel 1982.

Una visita breve al Caffè Meletti in piazza del Popolo, sorseggiando un aperitivo, con qualche cortese foto di rito con il personale. “La presenza di Verdone ci ha fatto enormemente piacere – racconta il direttore del Meletti Giovanni Colannino – così come ci gratifica il post sulla sua pagina Facebook che lo ritrae all’interno del nostro Caffè che ha ammirato ed apprezzato, seppur per pochi minuti. E’ di grande soddisfazione il fatto che per raccontare la sua esperienza ascolana Verdone abbia scelto uno scatto al bancone del Meletti, orgoglio di Ascoli e delle Marche, meta di visitatori provenienti da tutto il mondo”.

Rassegna stampa – Locali storici d’Italia : 14/07/22 Ansa.it