Torna la pasticceria interna del Caffè Meletti di Ascoli

 © ANSALo ha annunciato oggi, nel corso di una conferenza stampa presso il locale storico di Piazza del Popolo, il presidente della Caffè Meletti Longino Carducci.

“Grazie alle nostre intuizioni, al nostro impegno e alla nostra buona volontà, la tanto attesa pasticceria del Meletti viene finalmente restituita alla città e a tutto il nostro territorio – ha dichiarato Carducci -. Un chiaro segnale, fortemente voluto dal nuovo consiglio di amministrazione della Caffè Meletti, società strumentale della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno – di simbiosi con la locale comunità, che attendeva da anni il recupero di una tradizione così cara alla città, e non solo”. Negli anni, il Caffè Meletti si è infatti distinto per l’elevatissima qualità del servizio e soprattutto per la sua pasticceria. Celeberrima era la pasta Pierina, creata in onore della moglie di Silvio Meletti, Pierina appunto. Oggi, dopo anni di attesa, finalmente torna ad essere attivo il laboratorio di Rua dei Notai, a seguito dei lavori di adeguamento che consentiranno alla pasticciera Giusi D’Angeloantonio, artigiana conosciuta ed apprezzata a livello regionale per le sue creazioni sempre attente alla eccellenza delle materie prime, di ricreare i dolci della tradizione ascolana, ed in particolare proprio la “pierina” e il “cappello del prete”. “Questo nuovo inizio non rappresenta un traguardo, quanto piuttosto un punto di partenza per fare in modo che il Caffè sia sempre più un’icona del territorio, un luogo pulsante di aggregazione sociale e di valorizzazione delle eccellenze” ha dichiarato il presidente della Fondazione Carisap Angelo Davide Galeati

 

Rassegna stampa – Locali storici d’Italia – Ansa 07/12/21