Background Image

Straordinario Sarzana Opera Festival!

Straordinario successo anche quest’anno per il Sarzana Opera Festival, con ospite d’onore Katia Ricciarelli, 17esima edizione del Concorso per giovani cantanti lirici “Spiros Argiris” promosso dal Comitato culturale Amici del Loggiato, del quale è anima infaticabile Fiammetta Gemmi – titolare della storica Pasticceria Gemmi. Gala di apertura alla Fortezza Firmafede di Sarzana con “La Bohème” di Puccini, con il soprano Giulia Mij, il tenore Ivan Rivas, il baritono Alessio Perna e l’Ensemble “Giacomo Puccini” diretto dal maestro Matteo Beltrami (in programma anche a Rapallo il 9 agosto e a Diano Marina il 19 agosto in forma scenica); in piazza Matteotti a Sarzana, “Il Cinema e Ennio Morricone”, omaggio dell’ensemble composto da violino, violoncello, sax, percussioni, pianoforte, soprano e coro, diretto dal maestro Denis Biancucci. Quindi, la “Petite Messe Solennelle di Gioachino Rossini” all’Oratorio Santa Croce, con i maestri Maria Pavan al pianoforte e Davide Vendramin alla fisarmonica e il tenore Giulia Pelligra, il soprano Milica Ilic, il mezzosoprano Francesca Biliotti e il baritono Marco Bussi, con il coro “Lunaensemble” diretto dal maestro Luciano Bonci. Infine il Finale “Concorso Spiros Argiris”, nella Sala delle Capriate – Fortezza Firmafede, in cui il pubblico ha potuto votare i giovani cantanti preferiti. E, ancora, il Recital Vincitori “Concorso Spiros Argiris” sempre alla Fortezza. Tra le altre iniziative, da ricordare gli eventi al Loggiato, lo spazio culturale della Pasticceria Gemmi, tutti offerti alla cittadinanza: l’invito all’Opera con le arie più rappresentative di Madama Butterfly in forma di concerto, accompagnate dal racconto del maestro Massimo Carpegna, con il soprano Sara Cervasio, il tenore Lee Taesung e il baritono Carlo Morini; il grande recital del tenore Ivan Guillermo Ayon Rivas; “Donna Follia”, serata dedicata all’universo femminile tra musica, canzone e narrazione; l’omaggio “a due voci e pianoforte” a Lucio Battisti; ancora l’invito all’Opera, con l’Aida di Verdi, cast composto con la collaborazione del grande Soprano Raina Kabaivanska con il soprano Ana Petricevic, il tenore Davide Yonghyun Ryu e il baritono Martin Ng, accompagnati dai maestri Gen Llukaci al violino e Dragan Babic al pianoforte; infine “Let it be – Beatlesmania dedicato ai Fab Four. www.sarzanaoperafestival.com