RISTORANTE DA VITTORIO, LA STORIA DELLE 3 STELLE MICHELIN DELLA FAMIGLIA CEREA

Il ristorante Da Vittorio della famiglia Cerea è un luogo di spicco del panorama culinario italiano e nei menu storia e novità si fondono in mix unici.

Il ristorante Da Vittorio della famiglia Cerea rappresenta una tappa obbligata per tutti i buongustai. Situato in provincia di Bergamo, può vantare ben 3 Stelle Michelin e una storia unica. La filosofia di cucina e di vita della famiglia Cerea dà al ristorante un’impronta precisa e, tra menu degustazione e attenzione all’ambiente, un po’ di curiosità per piatti e prezzi è d’obbligo.

ristorante Da Vittorio famiglia Cerea

Il ristorante Da Vittorio

Da Vittorio è un ristorante d’eccellenza conosciuto a livello internazionale. Il locale è stato aperto nel centro di Bergamo nel 1966 da Vittorio Cerea e dalla moglie Bruna, che su talento e passione per la cucina hanno costruito un vero e proprio impero. La prima Stella Michelin è arrivata nel 1978 e la seconda nel 1996. Nel 2000 lo staff ha anche optato per un cambio di location. Da allora Da Vittorio si trova a 10 minuti di auto da Bergamo, a Brusaporto, in una villa storica con tenuta di 10 ettari, immersa nel verde. Nel 2010 il ristorante è diventato il primo in Italia a poter vantare 3 Stelle Michelin. La famiglia Cerea ha, poi, aperto altri locali con lo stesso nome tra St. Moritz e Shangai.

Da Vittorio e famiglia Cerea

Il ristorante Da Vittorio è, ormai, una realtà solida che si regge sull’impegno della famiglia Cerea, portato avanti dai 5 figli di Bruna e Vittorio. Oggi in cucina ci sono, infatti, Enrico e Roberto Cerea. Entrambi gli chef hanno trasformato la propria passione in studio costante e hanno costruito sulla tecnica uno stile personalissimo. La tradizione continua a rivestire un ruolo di rilievo e le materie prime di qualità sono al centro di ogni piatto. Francesco coordina, poi, la ristorazione esterna e il personale, mentre cura una carta dei vini unica. Accoglienza, sala e Dimora sono, invece, nelle mani di Rossella. Barbara Cerea gestisce, infine, Cavour 1880caffè-pasticceria a Bergamo Alta, appartenente alla catena dei Locali Storici d’Italia.

Cucina, menu e pezzi

Il ristorante Da Vittorio, definito dalla Guida Michelin: “Elegante ma non ingessato”, offre un esperienza unica. Il menu spazia, infatti, dai piatti a base di scampi di Mazara del Vallo, o di tartufo d’Alba a quelli con carne piemontese o funghi locali. La sostenibilità rimane, poi, centrale nel progetto. Limitare gli sprechi è ritenuto fondamentale, così come privilegiare, dove possibile, il km0. Il packaging nei catering è, per altro, completamente ecologico. In tale contesto i pezzi appaiono, ovviamente, stellari quanto le preparazioni. Il menu degustazione di pesce da 8 portate costa, dunque, 220 €, mentre quello da 16 che include anche la carne tocca i 330, bevande escluse. Per una cena alla carta la spesa è compresa tra 220 e 380 €.

Ciò che la famiglia Cerea ha realizzato nel ristorante Da Vittorio è un progetto incredibile. Questo locale, tra i migliori del mondo, coniuga, infatti, la propensione alla perfezione con la ferma volontà di rimanere ancorati alla concretezza e di essere parte della vita della comunità. Per gli amanti del buon cibo interesse e appetito diventano, a questo punto, quasi indistinguibili.

Rassegna stampa – Locali storici d’Italia : In Naturale 25/02/22