Background Image

Confetteria Romanengo Pietro fu Stefano

Romanengo Pietro Fu Stefano (S.N.C.), Piazza di Soziglia, 74/76, Genova, GE, Italia

Confetteria Romanengo Pietro fu Stefano

Dal 1780

La confetteria più illustre d’Italia. Verdi scrisse che “condiva squisitamente ogni sorta di frutto”; Umberto di Savoia, per le nozze con Margherita, volle i suoi frutti canditi; nel 1857, il Consiglio comunale di Savona regalò i suoi “demizuccheri” a Vittorio Emanuele II in visita alla città; il cantautore De Andrè l’ha resa protagonista di una canzone. Confetti, caramelle, cioccolatini, violette, praline, petit-fours, paste al frutto e meringhe vengono da antiche ricette: quella del torrone fondant ai pistacchi verdi la fornì la regina Elena del Montenegro. In Soziglia, un museo segreto conserva confezioni di oltre due secoli. Sette generazioni.

Informazioni

Via Soziglia, 74/76 R - Via Roma 51 R, 16123 Genova (GE)

+39 010 2474574 - 580257

+39 010 8398488

romanengo@romanengo.com

Pietro Romanengo - Presidente

Romanengo Pietro Fu Stefano (S.N.C.), Piazza di Soziglia, 74/76, Genova, GE, Italia

Get Directions