Background Image

Il primo goliardico

Al Caffè dell’Ussero di Pisa, nel 1820, si svolse il più antico episodio goliardico italiano, documentato e descritto da Ersilio Michel in “Maestri e scolari dell’Università di Pisa nel Risorgimento nazionale” (Sansoni, 1949). Un certo Ricci, studente livornese, salì su un tavolino e lesse in pubblico una sapida satira in sestine che prendeva in giro gli studenti più educati e moderati: li immaginava formare un loro governo monarchico, con il Re che dava loro cariche di Corte e istituiva l’Ordine cavalleresco dei Somari. Il giorno successivo, il Ricci ebbe due ore di tempo per partire da Pisa, sospeso dall’Università.