Il più sigillato

Chiusa nel 1979, alla scomparsa di Irma Marescotti, la Liquoreria pasticceria Marescotti Cavo di Genova è rimasta sigillata nel vero senso della parola per quasi trent’anni. Nel 2006, Alessandro Cavo ottenne dagli eredi Marescotti il permesso di riaprire il locale: quando, insieme, rialzarono la serranda per il sopralluogo, trovarono tutto fermo nel tempo: scaffali, vetrine, arredi, bottiglie, bicchieri, contenitori e persino fogli con appunti erano tutti in ordine ad attendere. Come in un film, magicamente velati dalla polvere.