Background Image

Comitato amici del Loggiato

COMITATO

AMICI DEL LOGGIATO

PRESENTA

SANDRA REHDER & EUCLYDES MATTOS DUO

special guest SILVIO ZALAMBANI

“Jobim vs Piazzolla”

Sandra Rehder – voce

Euclydes Mattos – chitarra e voce

Silvio Zalambani – sax soprano

Sabrina Gasperini – cordinatrice

Un vero e proprio derby musicale tra Argentina e Brasile, con in programma i due principali musicisti sudamericani. Argentina lei e brasiliano lui, ma residenti a Barcellona,

si presentano in Italia insieme al sassofonista italiano, vero e proprio arbitro della disputa.

Giovedì 22 Novembre – ore 20,30

Loggiato Gemmi – Sala della Musica

Sandra Rehder

è considerata una delle voci di tango e milonga più interessanti del panorama musicale attuale. La cantante argentina ha partecipato a numerosi Festival Internazionali di Tango: Almería, Barcellona, Costa del Sol, Jerez de la Frontera, Sagunto (Spagna), VII Cumbre Mundial del Tango a Valparaíso (Cile), esibendosi inoltre anche in Inghilterra, Italia, Francia, Svizzera, Turchia e naturalmente in tutta l’Argentina.

Ha realizzato 4 CD: “En el nombre del tango”, “Bajo la piel” e “El exilio de nosotros” nei quali sono incluse anche poesie proprie con l’accompagnamento dei musicisti Manu Estoa, Pablo Logiovine, Gustavo Battaglia y Marcelo Mercadante e “Tercera Patria”, realizzato nel 2010 a Buenos Aires con rinomati artisti tra i quali: Pablo Mainetti, César Angeleri, Pablo Agri, e Raúl Carnota, che sarà presentato nel 2011 al Festival Internazionale di Chitarra di Barcellona.

Nell’ottobre 2007 ha presentato per quattro mesi consecutivi lo spettacolo “Tango, feroz vocación” al Teatreneu di Barcellona ed “Intensotango” all’Auditori Nacional de Catalunya con grandi elogi della critica.

Nel 2008/09 ha proposto i suoi spettacoli alla sala Almazen di Barcellona, nello Spazio Culturale della Caja di Madrid (Spagna) e nel centro culturale El Vesuvio a Buenos Aires (Argentina) insieme ai musicisti Pablo Mainetti e César Angeleri.

Nel 2009 ha debuttato al Club Jamboree di Barcellona col gruppo “Piedra Libre”, dove interpretava il folklore argentino e latinoamericano insieme a Pablo Giménez, Guillermo Rizzotto e Salvador Toscano.

Il Consiglio Nazionale della Cultura e delle Arti della Spagna ha selezionato nel 2009 il suo progetto di ricerca, creazione e produzione: “Tango Contemporaneo in Catalogna”, un insieme di poesie e canzoni riconducibili al genere tango negli stili di milonga, valzer, bolero, samba canzone e rumba catalana, basati principalmente sulla relazione e la mescolanza di queste musiche negli ambienti delle zone portuali di Raval (Barcellona) e La Boca (Buenos Aires).

Nel 2010 il suo progetto “Tango del arrabal” insieme a Pablo Logiovine, Gustavo Cassisi e Pablo Giménez, è stato proposto in tournée in tutta la Spagna per Diversos “Obra Social La Caixa”.

Insieme al musicista brasiliano Euclydes Mattos si esibisce nello spettacolo “Smile” in tutta la regione della Catalogna e sta preparando il suo nuovo CD. Nel 2010 insieme a Silvio Zalambani ed il suo progetto “Grupo Candombe”, si è esibita al Teatro Alighieri di Ravenna e nel 2011 presenterà la loro nuova incisione “Nostalgia del presente” (Edizioni Musicali Borgatti, Bologna), in prima assoluta al “XXIII Festival Internazionale del Tango” di Granada (Spagna) ed anche in occasione della prossima edizione del “Vertice Mondiale del Tango” che si terrà a Seinajoki (Finlandia)

Silvio Zalambani

si interessa da molti anni alla tradizione musicale latinoamericana del Río de la Plata, del Brasile e di Cuba, insieme al suo progetto chiamato Grupo Candombe col quale propone musiche ed arrangiamenti originali.

La formazione è nata nel 2000 in occasione della presentazione del libro “Quetzalcóatl”, dello scrittore Ernesto Cardenal, ex Ministro della Cultura del Nicaragua, ed ha realizzato 3 CD (2001, 2005, 2010), l’ultimo dei quali insieme a Sandra Rehder.

Il progetto è stato proposto in varie tournée in Brasile su invito delle Università USP e UNAERP dello Stato di San Paolo e della EMAC-UFG dello Stato di Goiás, con collaborazioni anche col polistrumentista Arismar do Espirito Santo e col pianista Mario Féres (del “Cuarteto Jobim” di Jacques Morelenbaum).

Nel 2003 Grupo Candombe ha partecipato al “XXIII Festival del Caribe-Fiesta del Fuego” a Santiago de Cuba e Guantánamo (Cuba), prima formazione italiana invitata a partecipare al festival di musica tradizionale latinoamericana più importante di tutti i paesi dei Caraibi.

Grazie al patrocinio culturale della Regione Emilia-Romagna, Silvio Zalambani e il Grupo Candombe hanno rappresentato l’Italia alle ultime tre edizioni del “Vertice Mondiale del Tango” (Siviglia-Spagna 2005, Valparaiso-Cile 2007, Bariloche-Argentina 2009).

Silvio Zalambani è stato intervistato per la tv argentina “Solo Tango”, dal vice-presidente della Accademia Nazionale del Tango di Buenos Aires, dr. Gabriel Soria.

Sempre col Grupo Candombe si è esibito varie volte in Argentina, dal vivo alla “Radio Nazionale Folclorica Argentina” ed anche in importanti “templi” del tango come il Centro Culturale “Torcuato Tasso”, “El Vesuvio” e “Los Porteñitos” a Buenos Aires.

Nel 2011 Sandra Rehder insieme a Silvio Zalambani ed il Grupo Candombe hanno presentato il nuovo CD “Nostalgia del presente” (Edizioni Musicali Borgatti, Bologna), in prima assoluta al “XXIII Festival Internazionale del Tango” di Granada (Spagna), alla 9 edizione del “Vertice Mondiale del Tango” tenutosi a Seinajoki (Finlandia) e all’interno della rassegna Emilia-Romagna Festival.

EUCLYDES MATTOS

Nasce a Santos (São Paulo/Brasil). Inizia i suoi studi di chitarra a sei anni, avendo come suo primo insegnante il nonno materno: riceve una formazione di tipo classico, e a sedici anni già si esibisce in vari recital in giro per il Brasile. Frequenta il Centro Chitarristico Attilio Bernardini sotto la direzione del M° Umberto Neri. Si diploma al Conservatorio “Heitor Villa-Lobos” e si laurea alla Facoltà Cattolica di Diritto di Santos, scegliendo poi di intraprendere la carriera di musicista. Si trasferisce a San Paolo del Brasile, dove viene ingaggiato per numerosi concerti dalla Paulistur (Compagnia di Turismo di San Paolo) e in diversi club notturni, tra i quali citiamo il Caffé-Bar “Boca da Noite”, storico bar musicale della notte paulista degli anni ’80 nei quale si esibisce per quattro anni. Registra e suona con, tra gli altri, Vania Bastos, Eduardo Gudin, Roberto Menescal, Ana de Hollanda e con il grande compositore Zé Kety con il quale coabita su suo invito per due anni. Nel 1992 si reca in Spagna dove su proposta del Consolato Generale del Brasile a Barcellona dirige un progetto chiamato “Un viaggio attraverso la Musica Popolare Brasiliana”, con il quale si reca in tour per tutta la Spagna: comincia così la sua vita professionale in Europa. Viene invitato a suonare nelle venues più prestigiose: club di jazz, case di cultura, teatri e festival come il Festival di Musiche del Mondo di Navarra, il VII Festival di Rabat e il XXIII Festival Internazionale di Asilah in Marocco (2001), il X Festival di Chitarra di Barcellona (1999), il I° Festival di Musica Brasiliana di Tenerife (2004), l’Expozaragoza (2008), diverse rassegne della Fondazione La Caixa y Caja Madrid per tutta la Spagna (2007, 2008, 2009), il Festival di Medina de Ville di Tunisi (2009), Casinò di Barcellona e Portogallo e successivamente in Brasile, dove è riconosciuto come un Maestro di prestigio internazionale ed è stato invitato ad esibirsi alla commemorazione del 464° anniversario della città di Santos (2010). Nel 2011 ha pubblicato un nuovo lavoro in coppia con la cantante argentina Sandra Rehder dal titolo “La espada de los pájaros” ( Nómada 57, Barcelona).

Programma:

Modinha (Jobim/de Moraes)

Samba de una nota so (Jobim/Mendoça)

Chovendo na roseira (Jobim)

Inútil paisagem (Jobim/de Oliveira)

Garota de Ipanema (Jobim/de Moraes)

Águas de março (Jobim)

Meditaçao (Jobim/Gilberto)

Eu sei que vou te amar (Jobim/de Moraes)

Luiza i Vocé vai ver (Jobim)

Adiós nonino (Piazzolla)

Libertango (Ferrer/Piazzolla)

Vuelvo al sur (Solanas/Piazzolla)

Chiquilín de Bachín (Piazzolla/Ferrer)

Yo soy María (Piazzolla/Ferrer)

Jacinto Chiclana (Borges/Piazzolla)

 

GEMMI Pasticceria Drogheria Caffe’ Storico –

Via Mazzini 21/23 – 19038 Sarzana SP
Tel. 0187.620165 – Fax 0187.627356
P.I. 00717350110