Background Image

A Bergamo Alta, il Caffè di Torquato Tasso

DSC_8096

Un’eccellenza bergamasca, un locale storico d’Italia e d’Europa

L’Italia è ricca di antichi locali, caffè, ristoranti, pasticcerie, bar, alberghi che hanno accolto poeti, scrittori, pittori, artisti di ogni genere, personaggi della politica e della cultura che hanno acquisito fama e rinomanza storica attraverso avvenimenti e presenze eccellenti.

A Roma,  l’Antico Caffè Greco è il caffè storico per antonomasia della Capitale, situato nel cuore del centro storico, nelle sue sale espone più di 300 opere d’arte che ne fanno la più ricca galleria privata, collocata in un locale pubblico. Questi locali sono tutelati dalla Associazione Locali Storici d’Italia, patrocinata dal Ministero dei Beni Culturali.

A Bergamo nel 1476, prima che venisse scoperta l’America, e quindi che iniziasse l’Età Moderna, esisteva, secondo antichi documenti, un locale conosciuto col nome di “Locanda delle 2 spade”; nel 1681 in seguito alla erezione, nelle immCaffe-del-Tasso-700x467ediate vicinanze del locale, di una statua che raffigurava il celebre poeta Torquato Tasso, la locanda prese una nuova denominazione: “Torquato Tasso caffè e bottiglieria”.

 

 

 

 

Il locale ha legato la sua storia a quella della città di Bergamo: fu colpita da una cannonata austriaca, fu la base della riunione dei bergamaschi che seguirono Giuseppe Garibaldi nell’avventura dei Mille. Nel secondo Ottocento il locale venne adeguato alle nuove tendenze architettoniche seguendo lo stile neoclassico e anche il suo nome venne aggiornato e reso più snello e veloce, assumendo l’attuale denominazione di ”Caffè del Tasso”.

Situato in una 35fbeefa6ee984a3b3d68ccac043954c_1ffca0ebposizione strategica nella meravigliosa Piazza Vecchia, il caffè concorre a creare un’atmosfera di signorilità e raffinata eleganza; personaggi famosi hanno frequentato il caffè di cui si possono ammirare le foto lungo le pareti, da Ugo Tognazzi e Senta Berger a Alain Delon  e Brigitte Bardot, a Renato Pozzetto e Mariangela Melato.

 

Dopo aver accennato, a grandi linee, alla storia del locale, è doveroso parlare di ciò che si può gustare ai tavoli, il locale offre colazioni e aperitivi sfiziosi, pranzi e cene da gourmet e naturalmente piatti tipici locali, come i famosi e ottimi casoncelli; anche la cantina è ricchissima, offre vini pregiati e una abbondante selezione di distillati.

Dal 1989 il locale è gestito dalla famiglia Menalli che, con passione, abnegazione e tanta voglia di lavorare, ha portato il locale al top; nell’archivio sono custodite migliaia di firme, tra cui molte celebri, di clienti che esprimono i loro pareri.